Skip to main content

1+1+1= Trio Galaktionov-Cicchese-Cipolletta!

1+1+1= Trio Galaktionov-Cicchese-Cipolletta!

Il violino | Sergey Galaktionov, Russia

Acqui Terme | Chiostro della Cattedrale

Sabato 1 giugno 2024, ore 16:00  |  Piazza Duomo,  Acqui Terme

“1+1+1= Trio Galaktionov-Cicchese-Cipolletta!”
Concerto n. 1

Il progetto “1+1+1= Trio Galaktionov-Cicchese-Cipolletta!” replica la felice idea nata nel 2022 in occasione dei concerti del Trio Gustav con l’obiettivo di confermare il paradosso: per dimostrare plasticamente che, in questo trio, i tre musicisti sono contemporaneamente solisti e cameristi.
Vi invitiamo a seguire un percorso che, spostandosi attraverso tre diversi spazi, ci porterà alla scoperta dei tre straordinari solisti del Trio Galaktionov-Cicchese-Cipolletta!
per poi ritrovarli, alla fine del viaggio, sullo stesso palco a fare musica insieme.

Sergey Galaktionov, violino

J.S. Bach
dalla Sonata n. 1 in Sol minore BWV 1001:
1. Adagio
3. Siciliana
4. Presto

E. Ysaye
Sonata n.3 in Re minore op 27 “Ballade”
I. Lento molto sostenuto
Allegro in tempo giusto e con bravura

Informazioni

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.
info@festivalechos.it

+ 39 348 7161557 (attivo dal 15 aprile)

In occasione del concerto, dalle 15.00 alle 15.45 si svolgerà una visita guidata gratuita alla Cattedrale, incluso il Trittico della Vergine di Montserrat di Bartolomé Bermejo, a cura dei volontari dell’accoglienza turistica della Cattedrale. I gruppi partiranno dall’ingresso della Cattedrale.

In caso di maltempo il concerto si terrà all’interno della Cattedrale.

Luogo del concerto

Filter

Sergey Galaktionov. Nato nel 1970 in Russia, ha iniziato lo studio del violino a soli quattro anni frequentando la Central Special Music School del Conservatorio di Mosca. Ha proseguito gli studi al Conservatorio Superiore di Mosca con Andrei Korsakov, ottenendo nel 1994 il diploma di solista e nel 1996 il titolo di Dottore in musica.
In veste di solista ha suonato con l’Orchestra Filarmonica di Mosca, l’Orchestra da Camera di Stato della Russia, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra e la Filarmonica del Teatro Regio Torino, I Pomeriggi Musicali di Milano collaborando con musicisti come Vladimir Ponkin, Claudio Abbado, Michail Pletnev, Gianandrea Noseda, Vladimir Jurowsky, Bruno Aprea, Giuliano Carmignola. Sempre come solista si è esibito in prestigiose sale e teatri: Salle Gaveau di Parigi, Cancelleria del Vaticano, Teatro Politeama di Palermo, Sala Cajkovskij della Filarmonica di Mosca, Suntory Hall di Tokyo, Kyoto Music Center e Sony Hall di Toronto. Ha collaborato come Primo Violino solista con i “Cameristi della Scala” in tournée in Israele e Canada. Di particolare rilevanza artistica l’esecuzione del Concerto n. 2 “La Campanella” di Paganini a Milano eseguito con lo Stradivari “Il Cremonese” (1715). È ospite del Festival Internazionale Autunno di Mosca, delle Settimane Musicali di Stresa, del Festival Echos e del Luzern Festival. Nel 2000 ha vinto il Concorso Internazionale Viotti. Dal 2004 ricopre il ruolo di Primo Violino di Spalla dell’Orchestra e della Filarmonica Teatro Regio Torino. Nel 2005 è stato insignito del “Premio Protagonisti nella Musica”.
Suona un violino G.B. Guadagnini (Torino, 1772) della Fondazione Pro Canale di Milano.